Print Friendly and PDF

MAIN MAIN (TANGO PROSPERO) MARIA MARIA (TANGO PROSPERO)
Buzzelli - P. Taraffo Buzzelli - P. Taraffo
   

Mie main che mi de vôi sôn bellô cottô
Sentô propriô che se me astrenze ô chêu
Quande pensô a vôi me fassô in ottô
Ciantandô li e me vacche a sappa qui me bö

Ô sò ben che mi sôn in poviou paisanettô
Nô sôn fin cômme quelli da sitë-e
Mi me caô parlavë sçettô e nêttô
E divë tuttô quellô c’ho in tu me chêu

Main main
Sôn giôxeppin
Avansëvë a-ô barcônëttô
Amiè in pò che sôn geppettô

Main main
Amië in pittin
Mië che se mi vegnô mattô
Vë cacciô all’aia ô spôrtêllin

L’è treì giurni che mi pë vuì nô dormô
N’hò de quetô e mè scappou a quë dë mangiä
L’è da vôì main che mi aspetô
In’a parolla da pôei in po quetä

E ou sò ben main che vui ann-ë pê zëna
E a mattin ô lëtê vôì ann-ë a porta
Vegnan tutti amiè che bella zôena
A nô pä mancô a figgia dô leitâ

Main main
Amië in pittin
Më sôn missô ô gippônëttô
A camixia cô côllëttô

Main main
Seia e mattin
Pensô sëmpre a vôì e a-ô lëtê
Che versë là in ti stagnôin

Main main
Amië in pittin
Më sôn missô ô gippônëttô
A camixia cô côllëttô

Main main
Seia e mattin
Pensô sëmpre a vôì e aô lëtê
Che versë là in ti stagnôin

Guardate Maria che di voi son bello cotto
sento proprio che mi si stringe il cuore
quando penso a voi mi faccio in otto
piantando le mucche la zappa e i miei buoi

Lo so che sono un povero paesano
non sono fine come quelli di città
m’è caro parlarvi schietto e pulito
e dirvi tutto quello che ho nel cuore

Maria Maria
sono Giuseppino
affacciatevi alla finestrella
guardate un po che sono Geppetto

Maria Maria
guardate un attimo
guardate che se ammattisco
vi butto all’aria lo sportellino

Son tre giorni che per voi io non dormo
non ho di pace non ho più voglia di mangiare
è da voi Maria che io aspetto
una parola per potermi tranquillizzare

So bene Maria che voi andate per Genova
al mattino il latte andate a portare
vengono tutti “guardate che bella ragazza”
non sembra nemmeno la figlia di un lattaio

Maria Maria
guardate un pochino
mi son messo il panciotto
la camicia col coletto

Maria Maria
sera e mattino
penso sempre a voi e al latte
che versate là nei bidoni

Maria Maria
guardate un pochino
mi son messo il panciotto
la camicia col coletto

Maria Maria
sera e mattino
penso sempre a voi e al latte
che versate là nei bidoni