Print Friendly and PDF

L'USIGNOLO
Trascr. Baldelli
   

Se diventar potessi un usignuolo
Cantar vorrei cantar la mia canzone

Spiccar vorrei spiccar sul tuo bel tetto in volo
Per essere da te fatto prigion

Ogni mattina ti sveglierei col canto
Ed ogni sera ti addormenterei

Sei tu gentile mi ameresti tanto
Confonderei i tuoi baci con i baci miei d’amor

Non sono un usignolo
Sono il tuo damo
Dei baci ti chiedo
Perche tanto t’amo

Aprile non e aprile
Aprile senza fiori
Amore senza baci
Non è sincero amor