Print Friendly and PDF

L'ULTIMA CANSÔN L'ULTIMA CANZONE
Pieragostini Pieragostini
   

Zena da Portôfin a Vintimiggia
t’amiô de seia e më s’astrenze ô chêu
perchè a me zôentù a me vegne in chêu
perchè vôrrieva ritôrna figgiêu
che nôstalgia l’amima a me piggia
mentre mi cantô l’ultima cansôn

Zena te tantô bella sentô cantà ô mainä
mentre che mille lummi veddô brillà in sciô mä
e stelle pä che rìan cô maggôn
e mì vè cantô l’ultima cansôn

Se i’na barchetta in giôrnô tûtti veddièi passä
côn in’ômbra sôla a bordô sentô cantà ô mainä
ô gôlfô cô l’è incàntatô
figgioe che san parlà d’amô
fiôri côllinn’e e stradde e carezze san de sü

Quande da San Giulian m’affermô ä Fôxe
quande daô Righi chinn’ô zô in Arbà
quande pë stradde vaggô a passeggià
Zena te veddô tutta ormai cangià
donne che côn in’oggià fan perde a vôxe
bôcche che côn in sôrrisô fan tremà

Zena te tantô bella sentô cantà ô mainä
mentre che mille lummi veddô brillà in sciô mä
e stelle pä che rian cô magôn,
e mì vë cantô l’ultima cansôn

Se i’na barchetta in giôrnô tûtti veddièi passä
côn in’ômbra sôla a bordô Zena pë tì a dià
sôn ritôrnoû pë vedde ancôn
e stelle rie cô magôn mentre sirene
cantan l’ultima me cansôn

Genova da Portofino a Ventimiglia
ti guardo di sera e mi si stringe il cuore
perché la mia gioventù me la ricordo
perché vorrei ritornare ragazzo
che nostalgia l’anima mi prende
mentre canto l’ultima canzone

Genova sei tanto bella sento cantare il marinaio
mentre mille lumi vedo brillare sul mare
le stelle sembra che ridano con magone
e io vi canto l’ultima canzone

Se una barchetta un giorno tutti vedrete passare
con un’ombra sola a bordo sento cantare il marinaio
il golfo che è incantato
ragazze che sanno parlare d’amore
fiori colline strade e carezze sanno di sole

Quando da San Giuliano mi fermo alla Foce
quando dal Righi scendo giù in Albaro
quando per le strade vado a passeggiare
Genova ti vedo ormai tutta cambiata
donne che con un’occhiata fan perdere la voce
bocche che con un sorriso fan tremare

Genova sei tanto bella sento cantare il marinaio
mentre mille lumi vedo brillare sul mare
le stelle sembra che ridano con magone
e io vi canto l’ultima canzone

Se una barchetta un giorno tutti vedrete passare
con un’ombra sola a bordo Genova per te dirà
sono ritornato per vedere ancora
le stelle ridere con magone mentre sirene
cantano l’ultima mia canzone