Print Friendly and PDF

DIGHEDIN DILLE DIN
Bozzo - Dodero Bozzo - Dodero
   

Dighe din dighe don
Dighe din don din don

A se ciamma Ernesta Badolla
A la a pelle colore gëerava
Sutta o mento in’a barba de crava
E a la o naso co pä in bomboccon

Un insolito strano invexendo
Gh’è in to paize l’asciù drentotëra
E ghe zá chi prepara unn’a gnera
Pe sparala in to pin da funzion

Dighe din dighe don dighe dan
Dighe din don din dan
E campann’e sbattagian a festa
Dighe din dighe don dighe dan
Dighe din don din dan
Stamattin’a sê sposa l’Ernesta
Dighe din don din dan
Dighe din dighe don dighe dan
Dai barcoin an tiou foa a bandêa
Dighe din dighe don dighe dan
Ghe in via vai co pa o giurno da fêa

No se sa comme mai questa figgia
A se sêgge posciûa accasä
Con i colpi c’a l’à zà in tà chiggia
Zitellon’a a doveiva arrestä

Dighe din dighe don dighe dan
Diva « quellu» e son tûtti daccordo
Dighe din dighe don dighe dan
P’è ogni donna ghe sempre in Betordo

L’è in arrivo o sposoù con a vêspa
Tuttuo storto co pä in brutto scherzo
O l’è rango o checchezza o l’è guerso
Ma o l’a feto furtunn’a in perù
O prevosto o ghe dixe ricorda
Matrimonio vô di sacramento
E se ti të felice e contento
Segge fæta a voentë de lasciù

Dille din dille don
dille din don din don

Si chiama Ernesta Badolla
ha la pelle color barbabietola
sotto al mento una barba da capra
e ha il naso che sembra un bombolone

Un insolito strano fermento
c'è nel paese lassù nell'entroterra
e c'è già chi prepara una pernacchia
da sparare nel pieno della funzione

Dille din dille don dille dan
dille din don din dan
le campane suonano a festa
Dille din dille don dille dan
dille din don din dan
stamattina si sposa l'Ernesta
Dille din dille don dille dan
dille din don din dan
dalle finestre hanno esposto la bandiera
Dille din dille don dille dan
c'è un via vai che sembra il giorno di fiera

Non si sa come mai questa ragazza
si sia potuta accasare
con i colpi che ha già nella chiglia
zitellona doveva restar

Dille din dille don dille dan
diceva "quello" e sono tutti d'accordo
Dille din dille don dille dan
per ogni donna c'è sempre un Bertoldo

E' arrivato lo sposo con la Vespa
tutto storto che sembra un brutto scherzo
è zoppo, balbetta ed è cieco
ma ha fatto fortuna in Perù
Il prete gli dice ricorda
matrimonio vuol dir sacramento
e se tu sei felice e contento
sia fatta la volontà di lassù