Print Friendly and PDF

O TRALLALLERO CANSON DE NA VITTA IL TRALLALERO CANZONE DI UNA VITA
Paolo Besagno Paolo Besagno
   

In mezô a stè crôze bagnëe daô sü
Dôve anche ô tempô ô se ferma in pitin
Gh’è n’ostaia de quelle de n’ota
Dôve ghe canta di canterin
A l’è gente allegra c’aô fä pë demôa
Streita in tô serciô dô cantô zeneize
Man dërè a schenn’a pë due o tre ô-üe
Senti che canta
Ô Sant’Orçeïse

E quande in giôrnô dôviemô parti
Nô vôemô fiôri pë chi se ne va
Se anche in tô sërciô ghe manca un
Dôvunque ô segge sentine ô pôria
Ô trallallero cansôn de n’a vitta
Nô ti ô capisci ma ô t’intra in tu chêu
Poche parolle cômmme dô restü
Ô risô rëo
Da gente de chï

Pippô Bacciccia Dria Giacômin
Môstrënë ancôn cômme se fä
A vostra vôxe antiga e soave
In giô pë ô môndô vömô pôrtä
Fæ che a chi sente ô cantô de squadre
Sciû pë a gôa ghe mônte ô maggôn
Ô l’è ô sôrriso denn’a strôfetta
C’ä t’arxilla cômme ô vin bôn
A l’è gente allegra c’aô fä pë demôa
Streita in tô serciô dô cantô zeneize
Man dërè a schenn’a pë due o tre ô-üe
Senti che canta
Ô Sant’Orçeïse

Fra queste mulattiere bagnate dal sole
dove anche il tempo si ferma un poco
c'è un'osteria, di quelle di una volta
dove cantano dei canterini
Sono persone allegre che lo fanno per divertimento
strette nel cerchio del canto genovese
mani dietro alla schiena per due o tre ore
senti che canta
il Sant'Olcese

E quando un giorno dovremo partire
non vogliamo fiori per chi se ne va
se anche nel cerchio mancherà qualcuno
dovunque sia sentirci potrà
Il trallalero canzone di una vita
non lo capisci, ma ti entra nel cuore
poche parole, come del resto
il riso parco
delle persone di qui

Giuseppe, Giobatta, Andrea, Giacomino
mostrateci ancora come si fa
la vostra voice antica e soave
in giro per il mondo vogliamo portare
Fate che a chi senta il canto delle squadre
su per la gola salga il magone
è il sorriso di una strofetta
che ti rallegra come il vino buono
Sono persone allegre che lo fanno per divertimento
strette nel cerchio del canto genovese
mani dietro alla schiena per due o tre ore
senti che canta
il Sant'Olcese